Bim per la progettazione impiantistica

Termine iscrizioni : 01-10-18

Dal 03-10-18 al 03-10-18
Il corso si propone di fornire ai partecipanti una
conoscenza del Building Information Modelling[...]

BIM per la progettazione strutturale

Termine iscrizioni : 14-05-18

Dal 16-05-18 al 16-05-18
Il corso si propone di fornire ai partecipanti una
conoscenza del Building Information Modelling[...]

Diamoci una Scossa!

Categoria : Comunicazioni
Pubblicato il 25-07-18

950x250

 

L’Italia è un Paese tanto straordinario, quanto fragile. Non è più rinviabile, dunque, un’iniziativa nazionale per la tutela e la sicurezza del territorio e dei cittadini.

Parafrasando Diamoci una mossa, la Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica vuole rappresentare un incentivo reale affinché si possa portare avanti un programma di “prevenzione attiva” nel nostro Paese. Un Paese più sicuro, dove il paesaggio è tutelato e il patrimonio difeso, è anche un Paese più competitivo e con maggiori potenzialità di crescita e sviluppo.

Non solo dunque una campagna informativa, ma un’iniziativa che permetta di passare concretamente “dal sapere al fare” con visite tecniche informative presso le abitazioni da parte di Architetti e Ingegneri esperti in rischio sismico. Per tutto il mese di novembre migliaia di Professionisti, consapevoli dell’importanza del proprio ruolo tecnico per la messa in sicurezza del Paese, parteciperanno volontariamente all’iniziativa – prima nel suo genere in Italia- recandosi su richiesta dei proprietari presso le abitazioni per effettuare una visita tecnica al fine di fornire una prima informazione sullo stato di rischio dell’immobile e sulle possibili soluzioni finanziarie e tecniche per migliorarlo, senza alcun costo per il cittadino.

Diamoci una Scossa!” si svolgerà per tutto il mese di novembre, che diventa il mese della prevenzione “attiva”.

Possono richiedere una visita tecnica informativa:

  • il Proprietario dell’immobile
  • l’Affittuario
  • Un Amministratore di condominio
  • un Mandatario di condomini o un Titolare di diritto (usufrutto, uso, etc.).

Laddove nell’edificio siano presenti più unità abitative la richiesta può pervenire da uno solo degli aventi diritto. Nel caso in cui il numero di unità abitative dell’edificio sia superiore a nove la richiesta può essere fatta solo dall’Amministratore di condominio.

Le visite tecniche informative non hanno alcun costo a carico del Cittadino.

La Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica è infatti un’iniziativa sociale e le attività svolte dal Professionista sono di natura informativa.

Il Cittadino può richiedere una visita tecnica informativa inserendo semplicemente poche informazioni relative all’abitazione e indicando le proprie preferenze in termini di giorni. In fase di compilazione della richiesta di visita tecnica informativa dovrà obbligatoriamente:

  • Autorizzare al trattamento dei dati secondo l’attuale normativa sulla Privacy
  • Autorizzare al trattamento dei dati a fini statistici in forma anonima all’esito della visita
  • Dichiarare di aver compreso i limiti di responsabilità del Professionista derivanti dalla mera visita tecnica informativa.

DIAMOCI UNA SCOSSA!

300x250

La Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica

Categoria : Comunicazioni
Pubblicato il 25-07-18

950x250_1

 

Caro Collega,

il CNI, insieme al Consiglio Nazionale degli Architetti e la Fondazione INARCASSA, ha in corso l’organizzazione, per il 30 settembre 2018, un importante evento nel campo della prevenzione sismica dal titolo:

“LA GIORNATA NAZIONALE DELLA PREVENZIONE SISMICA”

Lo scopo principale di questo evento è di comunicare e diffondere la cultura della prevenzione del rischio sismico e la divulgazione degli strumenti legisltivi e delle agevolazioni fiscali che oggi sono a diposizione dei cittadini per raggiungere concretamente la riduzione del rischio a costi contenuti.

La Classificazione del rischio sismico delle costruzioni, grazie al decreto ministeriale 28 febbraio 2017, ed alle allegate Linee guida, fa ormai parte dell’apparato normativo nel campo degli interventi sulle costruzioni esistenti, come strumento che utilizza l’incentivo fiscale (sisma bonus) in modo appropriato sia dal punto di vista tecnico che finanziario.

L’indagine specifica, svolta dal dipartimento Centro Studi della Fondazione CNI, ha messo in evidenza come la conoscenza di questo strumento sia poco diffusa nella società ed anche nei tecnici.

Da qui parte, dunque, uno dei motivi che ci hanno spinto a promuovere questa giornata, consapevoli che solo una larga diffusione della cultura della prevenzione, rappresenti il vero motore dell’impegno economico e sociale in questo delicato settore.

Protagonisti di questo processo culturale sono gli ingegneri e gli architetti specializzati in questioni strutturali relative ad edifici esistenti che saranno a disposizione per tutto il mese di ottobre di proprietari di abitazioni, condomini, datori di lavoro, ecc., per fornire una prima informazione sui fattori che possono incidere sul grado di sicurezza dell’edificio (es. zona di edificazione, anno di costruzione, tipologia di edificio, etc.) e le agevolazioni finanziarie (Sisma Bonus) oggi a disposizione per migliorarla, con spese rimborsabili fino all’85% a carico dello Stato.

I colleghi che vorranno aderire all’iniziativa, come tutti quelli interessati, avranno la possibilità, che diviene un obbligo per coloro che parteciperanno alle rilevazioni sul campo, di una formazione specifica, con lа tecnica FAD, che, oltre ad una serie di informazioni generati su aspetti specifici legati alle costruzioni esistenti ed alla classificazione del rischio, conterrà anche la guida per l’utilizzo di un apposito software realizzato per questo evento per supportare i colleghi durante le loro visite tecniche informative.

Questa iniziativa non rappresenta un’attività professionale tecnica ma un’occasione per sensibilizzare e far crescere Ia cultura della conoscenza e la corretta declinazione dei termini “rischio” e “sicurezza”.

Non si tratta quindi di eseguire prestazioni gratuite; nessuna prestazione professionale sarà fornita e nessun dato utilizzabile per fini professionali o esecutivi sarà trasmesso.

Certo, il CNI ritiene che questa iniziativa possa essere anche una occasione importante, non per i professionisti, ma per lа società, per aumentare l’interesse di proprietari e gestori di patrimoni edilizi, verso i necessari interventi.

II ruolo degli Ordini nella diffusione dell’iniziativa è fondamentale anche per quel decisivo raccordo con i proprietari o gestori di abitazioni che vorranno richiedere la visita a domicilio.

Ancora più importante sarà, sempre in raccordo con gli Ordini territoriali, i1 ruolo dei colleghi che, ci auguriamo, possano rispondere in modo positivo ad un evento che, iniziato nello stesso giorno in tutt’Italia, costituirà un forte momento di comunicazione verso la collettività e potrà poi proseguire nellе settimane successive per esaurire le richieste pervenute.

I Consigli Nazionali degli Ingegneri e degli Architetti e lа Fondazione INARCASSA hanno voluto promuovere questa iniziativa perché competenza, deontologia, conoscenze tecnico-scientifiche non possono essere disgiunte dalle consapevolezze diffuse nella società della cultura del rischio.

L’impegno che certamente vorrai mettere in questa iniziativa, la pubь icità che darai nel tuo territorio, lа mobilitazione di colleghi, cittadini, associazioni di proprietari, enti pubblici, soggetti privati operanti nel campo del social housing, ecc., rappresenteranno il modo più concreto ed efficace di una applicazione dei principi di responsabilità e sussidiarietà.

In allegato troverai il documento di sintesi dei progetto relativo al professionista utile per informare gli iscritti.

L’iniziativa è supportata da un sito appositamente realizzato www.giornataprevenzionesimica.it attraverso il quale sarà possibile iscriversi.

Seguiranno a ulteriori informazioni al fine di svolgere, insieme ai rappresentanti del CNAPPC e della Fondazione INARCASSA, gli aspetti operativi ed organizzativi.

 

Il Referente Ordine Igegneri Siena

Stefano Bolici

 

Giornata Nazionale Prevenzione Sismica 30 Settembre 2018

950x250_1

Terza edizione Master Universitario Master Building Information Modeling - BIM Manager

Categoria : Comunicazioni
Pubblicato il 16-07-18
La Scuola di Ingegneria dell’Università degli Studi di Pisa organizza la terza edizione per l’anno accademico 2018/19 del Building Information Modeling.
Per ogni eventuale richiesta di informazioni, contattare i seguenti riferimenti:

- Prof. Paolo Fiamma: Direttore del Master
- mail: paolo.fiamma@ing.unipi.it

- Dott. Antonio Latini: tutor didattico del Master
- mail: antonio.latini@ing.unipi.it


MASTER BIM UNIVERSITA' DI PISA